Lifestyle: servizio in abbonamento riservato ai maggiorenni offerto da Lancio-E, che è il Titolare del trattamento dei dati ai fini dell’erogazione e della gestione del servizio.

Tutto quello che c’è da sapere sul coronavirus

La pandemia di Coronavirus partita dalla Cina all’inizio del 2020 ha ormai raggiunto tutti i paesi del mondo con il suo triste carico di contagi e decessi. Mentre gli scienziati e i medici combattono ogni giorno per trovare una cura, noi possiamo solo stare a casa il più possibile per cercare di ridurre il numero di nuovi casi.
Per fare un po’ di chiarezza su alcune delle paure e dei dubbi più diffusi sulla Covid-19 – la malattia causata da questo nuovo virus – abbiamo raccolto alcune informazioni su quello che c’è da sapere.


Perché Coronavirus
I coronavirus sono una famiglia di virus caratterizzati da una forma a coroncina riconoscibile al microscopio. Anche il raffreddore e l’influenza comuni sono coronavirus, insieme ad altre malattie più gravi come la Sars (sindrome respiratoria acuta grave), che ha degli aspetti in comune con la Covid-19.


Come si trasmette
La Covid-19 si propaga attraverso le goccioline del respiro della persona infetta, quindi attraverso tosse o starnuti, o tramite contatto personale diretto o indiretto tra le mani contaminate e mucose come quella degli occhi, della bocca o del naso. Il virus si trasmette da uomo a uomo. Per quanto i coronavirus colpiscano anche gli animali, non esistono ipotesi di contagio di Covid-19 da animali a uomini.


Quali sono i sintomi
I sintomi principali di infezione da Covid-19 sono debolezza, tosse secca e febbre sopra i 37.5 gradi. Alcune interviste recenti a persone ricoverate con la nuova malattia hanno stabilito che in una buona maggioranza dei casi dopo il contagio si indeboliscono anche il senso dell’olfatto e del gusto. Sintomi secondari sono congiuntivite, diarrea e nausea.

Come dobbiamo comportarci
La cosa migliore da fare in questo momento è rimanere in casa, evitando al massimo i contatti con il mondo esterno se non nei casi di assoluta necessità, come la spesa o motivi di lavoro. Quando siamo in giro, manteniamoci sempre ad almeno un metro di distanza dalle altre persone, e se dobbiamo tossire o starnutire facciamolo in un fazzoletto o nella piega del gomito. Laviamoci spesso le mani, per almeno venti secondi, con attenzione. Se avvertiamo qualcuno dei sintomi, anche in forma lieve, informiamo il medico di famiglia e non usciamo di casa per nessun motivo.